Materassone per bambini.

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Dolce compagno delle lunghe giornate invernali, opportuno sempre, in ogni stagione, e non può mancare se avete dei bambini, dagli zero mesi ai non so ancora quanti anni…è il nostro materassone per i giochi!!!

Ce l’abbiamo da quando Aimat aveva pochi mesi: l’abbiamo usato nei primi mesi dei bambini; poi, da quando abbiamo messo il trapezio in casa (in uno dei prossimi post vi sveleremo come!), è diventato un materasso di sicurezza, per evitare che si facessero male; e poi è diventato mille cose, perché i bambini, con la fantasia, lo adattano ad ogni cosa: una casa, un letto, un piano d’atterraggio per i salti, una palestra per le capriole, etc…

Il costo è veramente basso, in rapporto all’utilità: una trentina di euro, per acquistare la gommapiuma. Noi abbiamo preso un quadrato di 150 cm x 150 cm, 6cm di altezza, e abbiamo constatato che è la misura ideale (cioè, dipende dallo spazio che avete nel vostro soggiorno!); più grande sarebbe troppo ingombrante, e più piccolo non basterebbe per le “acrobazie”.

Per foderarlo ho invece recuperato un pezzo di stoffa che avevo nell’armadio; dato che la misura non è sufficiente, ho dovuto adattarlo, facendo uno dei miei soliti “collage”. In realtà il termine specifico è patchwork, una tecnica che io uso moltissimo sia per creare effetti particolari, sia per recuperare piccoli o grandi pezzi di stoffa che avanzo dalle lavorazioni; oppure a volte, come in questo caso, perché il pezzo di stoffa che ho usato non mi bastava in altezza.

Con il patchwork ho fatto delle borse ed ho anche fatto la fodera precedente del materassone, che i bambini hanno letteralmente consumato!!

 

cuscinoneVecchio

Ma torniamo al nostro materasso! Per evitarvi un po’ di lavoro, piegate il pezzo di stoffa. Dovrete disegnare sulla stoffa un quadrato di 162 cm x 162 cm (perché dovete aggiungere ai 150 cm anche i 6 cm+6 cm dell’altezza del materassino. Questa misura è comprensiva anche dei margini). Il che significa che, se volete piegarlo a metà, dovrete avere un pezzo di stoffa con un lato di 324 cm (cioè 162+162). Dato che io non ce l’ho, ho cercato di adattarlo alle mie necessità, togliendo una striscia dal lato da cui avanzavo stoffa e cucendolo sul lato su cui mi mancava.

cuscinone10

Ho avanzato un pezzo di stoffa che ho usato per fare due strisce che mi servivano per chiudere il materasso.

Se come me dovete fare dei “collage”, mettete i pezzi di stoffa dritto contro dritto, cucite, fate il punto zig-zag e poi, sul dritto, fate un’impuntura che servirà a tenere i margini ben schiacciati. Vi consiglio di fare sempre lo zig-zag su tutti i bordi perché altrimenti quando lo tirerete fuori dalla lavatrice la fodera sarà piena di fili.

Nella foto potete vedere, in basso, il retro della cucitura con l’impuntura e, in alto, il davanti.

cuscinone9

Tra copia e incolla vari sono arrivata finalmente ad ottenere il mio rettangolo di 324cm x 162cm. Piegatela in modo da ottenere un quadrato di 162cm x 162 cm, dritto contro dritto.

Adesso preparate le strisce; io ho usato un pezzo di stoffa che ho avanzato dai vari tagli. Le strisce dovranno essere di almeno 150 cm di lunghezza x almeno 7 cm di larghezza (io le ho fatte di 230 cm x 9 cm). Piegate tutti i margini e fissate le pieghe con il ferro da stiro. Poi piegate le strisce a metà nel senso della larghezza. Alla fine, grazie al ferro da stiro che è un ottimo alleato del cucito, avrete risparmiato molto lavoro e vi basterà una cucitura lungo tutto il bordo. In pratica, ottenerrete quello che vedete nelle foto.

Adesso dovrete inserire la cerniera su un lato (si acquista a metri, io l’ho presa al mercato ma si trova anche su internet) e le due strisce su un altro lato. Le strisce, quando cucite, dovranno essere messe all’interno, sul lato del dritto. Cucite la cerniera e poi i due lati, risvoltate il lavoro e……. fatto!Non vi resta che infilare la gommapiuma.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *