In Cucina

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ogni giorno dedichiamo alla cucina gran parte del nostro tempo. Coltiviamo l’orto e raccogliamo erbe spontanee, frutti, funghi e fiori che la natura generosamente ci regala; le poche galline che abbiamo ci rendono autosufficienti per le uova; non siamo vegetariani, ma limitiamo il consumo di carne cercando di integrare quotidianamente con fonti vegetali di proteine e ispirandoci alla cucina vegana e vegetariana.  Cerchiamo di usare prevalentemente le materie prime che abbiamo a disposizione. Ci fidiamo soprattutto di noi stessi e dei produttori locali che conosciamo personalmente.

Autoproduciamo in casa tutto quello che possiamo, un po’ per risparmiare ma soprattutto per essere sicuri della qualità dei prodotti che mangiamo e consumiamo: cibi, bevande, cosmetici, saponi e detergenti per il bucato e per la casa; ebbene sì, anche questi si “cucinano” tra i fornelli. Certo, anche noi ogni tanto facciamo la spesa al supermercato, ma leggiamo molto attentamente le etichette cercando di comprendere cosa si nasconde dietro quelle sigle incomprensibili e, cosa ancora più importante, quello che NON c’è scritto.

Fare la spesa e cucinare sono un problema etico, oltre che di salute e di soldi: sfruttamento dei lavoratori e degli animali; inquinamento, imballaggi e plastica, “la peste del nostro secolo”; un sistema economico, quello del “libero” mercato, fatto di squilibri, povertà e dominio incontrastato delle grandi multinazionali.
La vera grande rivoluzione parte dal cibo che consumiamo ogni giorno e dalle scelte che facciamo come consumatori critici e consapevoli.

I post di cucina:

Fiori d’acacia e fiori di sambuco in pastella.

Maschera viso anti-age con farina di ceci e curcuma.

I salisèt (valeriana selvatica)

Marmellata di arance e zenzero

Come conservare le castagne.

Gomasio home made.

Il sapone fatto in casa.

Montbrun: la mia versione del Montblanc alle castagne.

Confettura di castagne sarvaschine.

Le castagne: come riconoscerle e sceglierle.

L’ovulo reale (Amanita Caesarea).

Pesto genovese.

Ula al forno.

Profumi d’agosto (dado per carne).

Dado vegetale granulare fatto in casa.