Come costruire una zanzariera per il letto.

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Sono arrivate anche quest’anno, meno agguerrite rispetto allo scorso anno, ma comunque prima o poi arrivano….le zanzare!!

Negli ultimi anni le zanzare sono aumentate, soprattutto le zanzare tigre che pungono anche di giorno.

Ci siamo quindi armati di metri e metri di zanzariera e abbiamo trovato tante piccole soluzioni che nel complesso ci hanno cambiato la vita.

Innanzitutto, abbiamo messo le zanzariere alle aperture delle cisterne, che erano praticamente un allevamento di zanzare: Esteve ha costruito delle “cornici” con dei listelli, e tra due cornici abbiamo incastrato il pezzo di zanzariera.

Abbiamo poi messo le zanzariere a tutte le finestre e le porte di casa, e anche questa è stata una mossa vincente: in questo caso abbiamo fissato le zanzariere al telaio esterno delle finestre con delle puntine, mentre per la porta abbiamo usato una canna di bambù (noi le abbiamo nell’orto, ma si trovano facilmente nei consorzi agrari, dove li vendono come tutori per i pomodori).

E poi ci siamo armati di oli essenziali: citronella, geranio, tea-tree, lavanda e menta. Ne metto alcune gocce sulle finestre, sulle zanzariere e anche nel diffusore: tengono lontane mosche e zanzare. Con gli oli essenziali ho preparato anche un anti-zanzare da spruzzare sul corpo (al quale ho aggiunto anche l’olio di Neem); per i bambini -dato che è meglio evitare l’uso di oli essenziali sulla pelle dei più piccoli-  preparo invece un infuso di foglie di menta e basilico con un po’ di olio di Neem, da applicare sul corpo con uno spruzzino.

Tuttavia, il problema non era ancora risolto del tutto, perché basta che una sola e maledettissima zanzare riesca ad entrare in casa che non si dorme per tutta la notte (o almeno, io non dormo, perché le zanzare amano il mio sangue e si buttano tutte su di me!).

Mettendo insieme le idee di un ex-elettricista e di una sarta freelance è nato questo progetto di zanzariera per letto, molto semplice da realizzare. Innanzitutto, calcolate bene il perimetro del letto (cioè tutti i lati del letto su cui andrete a mettere la zanzariera, nel mio caso tre lati, dato che il letto è appoggiato contro il muro) e misurate l’altezza dal soffitto a terra.

Il perimetro del letto vi dirà quanti metri di zanzariera vi servono; vi consiglio di tenervi larghi e cioè contare almeno 1 metro o 1,5 metri in più perché è meglio se la zanzariera è abbondante, soprattutto dove ci sono le “porte” di accesso al letto. L’altezza dal soffitto vi dirà di quanto deve essere alta la tenda a metri che vi consiglio di acquistare on line (le altezze standard sono di 140 cm o di 300 cm); vi consiglio inoltre di acquistare una zanzariera robusta e con il piombino finale già inserito che servirà a tenere la zanzariera sempre ben tesa. Evitate il tulle, soprattutto se avete dei gatti in casa o dei bambini.

Una volta che avrete il tessuto, dovrete realizzare un corridoio dentro cui fare passare il tubo da elettricista: lavorate sul lato opposto a quello con il piombo, cioè sulla parte alta della zanzariera. Cercate di essere molto precisi: la zanzariera dovrebbe arrivare a pochi millimetri dal pavimento, altrimenti entreranno le zanzare.

Tagliate la zanzariera in modo da creare delle “porte” nei punti in cui vi servono: è meglio fare un taglio per ogni uscita piuttosto che due.

Adesso è il momento di fissare la zanzariera e cedo la parola ad Esteve, che ha costruito la struttura.

La struttura portante è composta da tubi rigidi da elettricista, fissati al soffitto, che formano un rettangolo intorno al letto. Il tubo verrà infilato nel “corridoio” cucito sul tessuto.

pezziZanzariera

I tubi sono quelli classici per fare impianti elettrici esterni al muro, tubi rigidi e bianchi da 20 mm di diametro; per tagliare il tubo basta usare un normalissimo seghetto da ferro. Per fissarli al soffitto esistono le clips apposite (sempre da 20 mm) da tassellare alla parete con tasselli da 6 mm di diametro. Per unire i differenti pezzi esistono anche degli appositi giunti, sia diritti che a 90°(meglio in questo caso quelli non stagni per passare meglio nell’asola della zanzariera).

Le clips che tengono appesa la struttura dovranno essere fissate ogni 80 cm circa, sicuramente vanno fissate vicino alle curve e vicino alle estremità della struttura.

Una volta finita l’impalcatura basterà infilare la zanzariera nel tubo e il gioco è fatto. Bisogna distribuire l’eccesso di tessuto  nelle aperture e tenere invece ben tesa la zanzariera sul resto del perimetro. Lassù in alto rimarrà un leggero spazio tra il tubo e il soffitto, clipsZanzariera3per sigillare bene si può infilare una striscia di 10 cm di zanzariera, presa dagli scampoli di lavorazione, a zig zag tra le clips, oppure fissandola con delle puntine.

P1050813.jzanzarieraBimbipg

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *